COSA SONO?

Una cerimonia laico-umanista è un modo personale e unico di celebrare un evento importante.
Ogni persona è importante e vive una propria storia, unica, irripetibile. È quindi giusto poterne celebrare i vari eventi speciali in maniera altrettanto unica.
Le celebrazioni laico-umaniste accompagnano le varie fasi della vita e permettono di scegliere un rito personalizzato per darle il giusto significato.
Tutte le cerimonie, inoltre, vengono decise e approvate da chi chiede la mia collaborazione.

Vari tipi di cerimonie:

BENVENUTO
La cerimonia di benvenuto, aldilà dei credi religiosi, serve ad accogliere il neonato nella famiglia e a presentarlo col suo nome al mondo; celebrando il valore della nuova vita in un momento di grande felicità.
Questa cerimonia può essere anche organizzata quando all'interno di una famiglia arriva un bambino adottato e lo si vuole presentare agli altri.

UNIONI
Le unioni laiche sono spettacolari!
Sono preparate per la coppia insieme alla coppia; totale liberta su come organizzarle.
Ripercorrere le tappe della vita precedente e dare un significato alla vita futura attraverso una LoveStory e delle promesse personalizzate.
Il tutto amplificato dalla presenza di un rito antico e simbolico di unione che completa lo scambio degli anelli: piantare una pianta, il rito delle sabbie, il rito del filo e tutte le usanze delle tradizioni mondiali.

ANNIVERSARI
Gli anniversari sono importanti per puntellare le amicizie, la fase della vita nella quale ci si trova, i legami con gli altri.

DIVORZI
È possibile celebrare anche i divorzi.
Se un'unione termina è importante dichiararlo agli altri. Quando la vita di una coppia finisce non casca il mondo; iniziano due vite singole. I frutti che la coppia ha prodotto - come opere, attività o figli - continuano a vivere alla fine del rapporto.
Questo tipo di cerimonia è toccante e intensa.

Avvertenza: è vietato l'uso di coltelli durante le mie cerimonie.

COMMIATO
La fine della vita è conditio sine qua non della vita stessa.
Ognuno nella propria vita affronterà un lutto e il rito funebre è forse il rito per eccellenza, il più arcaico.
Accomiatarsi da una persona a noi cara in maniera laica significa renderle omaggio, celebrare la sua vita e le sue imprese, stringerlo in un ultimo abbraccio. Soltanto così potremo iniziare davvero ad elaborare il lutto che ci ha colpiti.
A differenza del rito religioso, il commiato laico propone la completa personalizzazione dell'ultimo saluto: supporto logistico, musiche, letture e tanta voglia di celebrare quella che è stata la vita della persona non più in vita.


IN COSA MI IMPEGNO?

Sono un operaio e appena posso giro il mondo.
Quando non lavoro e non viaggio mi dedico a pittura e scrittura per finanziare progetti di volontariato. Cosa che vorrei fare anche attraverso questa attività.
Sono Celebrante a causa di un lutto. Non ho una religione e non voglio ricevere un rito religioso, quindi ritengo giusto che io mi impegni nell'aiutare altri che avranno questa stessa difficoltà.
Il mio celebrare funerali è una chiara scelta politica.
Cerimonie di benvenuto, unioni civili e anniversari sono motivo di crescita personale. Riesco coi miei testi a bilanciare bene l'importanza e la solennità del momento con la simpatia e l'allegria che mi caratterizzano.
Sono disposto a studiare le usanze dei popoli per amalgamarle al meglio nei matrimoni tra persone di culture differenti.
Vorrei provare a misurarmi con le cerimonie di divorzio: ogni fine è l'inizio di una nuova cosa e bisogna celebrarlo.



ALTRE INFORMAZIONI UTILI

Lingue: italiano, spagnolo, inglese.
Celebrerò: commiati, unioni, cerimonie di benvenuto, rinnovo delle promesse, divorzi nel giro di 50km da Roma.
Contatto specifico: celebrante@giacomosanesi.it